Non tutte super donne over 65

IMG-20181015-WA0000.jpg
0
0
0
s2sdefault

Sempre più spesso sui giornali e anche in convegni   di rilevanza nazionale, ci vengono presentati modelli di donne super di tutte le età: intelligenti, belle, combattive e in grande forma fisica e dello spirito. Io ne sono sempre stata affascinata e anche dalle pagine di questo settimanale,  insieme alla redazione, abbiamo sempre invitato donne e uomini a ‘non mollare’, a non cedere,  a non considerare l’età come un limite che ci rinchiude a casa facendoci rinunciare ad una vita attiva e di soddisfazione personale. Quindi abbiamo consigliato sempre cura del corpo e della mente, un lavoro magari diverso da quello precedente e più adatto all’età, attività fisica e della mente e attività sociale intensa. Ma non tutti ci riescono perchè l’età porta anche maggiore stanchezza, qualche malattia che arriva e non è facile rimettersi in gioco quando sono spariti tutti gli impegni lavorativi, le relative amicizie e la vita privata è cambiata magari per l’arrivo dei nipoti e l’impegno di fare i nonni. La maggior parte delle testimonianze da noi raccolte sottolinea la stanchezza e la mancanza di forza fisica che non è più quella di una volta. Racconta Anna C: “Non so come prima riuscivo a lavorare e insieme a portare a termine tutti gli impegni relativi  ai nipoti e alla casa come  spesa, tintoria, lavapiatti che si rompe con relativa visita del tecnico, continue richieste di ricette al medico della mutua, bollette e multe da pagare... per non parlare delle visite ai genitori di mio marito o la cura di mia madre  che ormai non sta più bene. Mi sento oppressa da mille incombenze che non mi danno quella soddisfazione personale che avevo prima e, a volte, non riesco nemmeno a ritagliarmi uno spazio per il mio pilates e sto parlando di due ore alla settimana...”

Leggi tutto: Non tutte super donne over 65

Tutti a teatro!

il-re-anarchico-e-i-fuorilegge-di-versailles.jpg
0
0
0
s2sdefault

Autunno tempo di teatro. Due spettacoli  sicuramente da non perdere sono  “Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles” di Paolo Rossi presso la Sala Umberto dal 16 al 28 ottobre 2018 e  “Ex Amleto” con Roberto Herlitzka che inaugura la stagione 2018/2019 del Brancaccino. Nel primo “Il re anarchico e i fuorilegge di Versailles” il comico Paolo Rossi, autore, regista e interprete dello spettacolo insieme a Lucia Vasini dirige una rodata compagnia di attori e musicisti. Lo spettacolo prodotto dal Teatro Menotti  è la quarta e ultima tappa del lungo percorso di Paolo Rossi  attorno al “pianeta” Moliere.  Paolo Rossi  racconta un sogno, la storia del viaggio,  per raggiungere la reggia di Versailles, di  una compagnia teatrale che vuole mettere in scena  uno spettacolo di Moliere nell’intento di far rivivere l’autore appena scomparso. Com’è noto Moliere il 17 febbraio del 1673 ebbe un malore in scena e morì poche ore dopo presso il suo domicilio.  Nello spettacolo attori e musicisti alternano citazioni, satira, prosa, musica ed anche improvvisazione rendendo così lo spettacolo ogni sera diverso.  Da sottolineare l’estro dei musicisti che interpreteranno e ci faranno conoscere anche il “Rebetiko” un genere musicale greco nato tra il XIX ed il XX secolo con l’intento di esprimere, con le note e la composizione, il disagio degli emarginati.

Leggi tutto: Tutti a teatro!

65PERRICOMINCIARE DIVENTA SOCIAL!

Keep calm.jpg
0
0
0
s2sdefault

Finalmente anche noi di 65perricominciare siamo su Facebook! Segui anche tu la nostra pagina, commenta e condividi i nostri articoli. Per voi news, video, tutorial, musica e tanto altro seguici su: 65perricominciare

centolocandina.jpg
0
0
0
s2sdefault

Continua il suo cammino  il  progetto itinerante che si prefigge  di dare un contributo alla costruzione delle coscienze per prevenire le violenze contro le donne, attivando iniziative che utilizzino nuovi linguaggi e  nuove  prospettive. A marzo scorso si inaugurò a Roma, il progetto “Un’Àncora per non dire più Ancòra, cambiare accento per cambiare prospettiva”  ideato e promosso dalla psicologa e psicoterapeuta Sira Sebastianelli, che oggi approda a Cento in provincia di Ferrara. Le storie popolari, tramandate nel tempo e tradotte in ballate musicali, sono un esempio di come sia possibile stimolare riflessioni coniugando psicologia, musica e valore della vita dell’essere umano.   

Nella GIPSOTECA  VITALI di Cento  (Via Santa Liberata 11/A)  alle ore 16,30 l’ensemble Sinetempore Harp Attack, composto da sei arpiste,   esegue brani musicali tratti dal canzoniere popolare italiano, le cui tematiche vertono sulle vessazioni, mortificazioni e violenze che le donne hanno subito nei secoli.

Leggi tutto: 27 OTTOBRE A CENTO (Ferrara), PRESSO LA GIPSOTECA VITALI IN VIA SANTA LIBERATA 11/A ALLE ORE...

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting