Attualità

Gli amici ci aiutano a vivere più a lungo

b0db60e82de0d0a2ac7d89ab3a07b3fb_w300_h300.jpg
0
0
0
s2sdefault

Con l’avanzare dell’età si tende a rinchiudersi in se stessi. Racconta Paola C. anni 65: “Quando devo uscire perchè mi si presenta l’occasione, qualcosa in me tende a farmi stare a casa. Comincio subito a pensare al vestito che mi devo mettere, mi sembra sempre che nulla mi stia bene perchè la mia figura negli ultimi anni si è appesantita e mi vedo quasi goffa. Poi c’è il pensiero di come raggiungere quella mostra che voglio vedere da tanto tempo, perchè è in pieno centro e bisogna spendere per il taxi che ormai è diventato carissimo. Infine, a scoraggiarmi ulteriormente, pioviggina e comincia a fare freddo. Alla fine, molto spesso, rinuncio e resto a casa pensando che in fondo qui sto bene, fa un bel calduccio e magari telefono a mia figlia per fare quattro chiacchiere, tanto per passare il pomeriggio. Certo ci vorrebbe qualche amica ma anche quelle che avevo ormai hanno sempre da fare con mariti in pensione o nipoti piccoli da accudire”.

Leggi tutto: Gli amici ci aiutano a vivere più a lungo

Tutti gli italiani hanno un animale. La storia di Viviana.

0a5c0f72f03cf2c7e4a1a3d467c93c80_w300_h300.jpg
0
0
0
s2sdefault

Dai dati usciti sui giornali sembra proprio così. Gli articoli e le trasmissioni tv si susseguono senza tregua. Affari&Finanza, inserto economico finanziario di Repubblica, ha pubblicato il 25 settembre un articolo a tutta pagina sui pet, cioè gli animali domestici, in cui si afferma che sono ormai oltre 60 milioni i nostri amici  tra cani, gatti, pesci, uccellini e piccoli mammiferi con un fatturato di circa due miliardi l’anno. Stiamo parlando di 30 milioni di pesci, 12,9 milioni di uccellini, 7,5 milioni di gatti, 7 milioni di cani, 1,8 milioni di piccoli mammiferi (tra cui roditori e conigli) e 1,3 milioni di rettili. I dati forniti provengono dall’ultimo rapporto  Assalco Zoomark che, non a caso, si intitola: “Pet: dal ruolo in famiglia al riconoscimento in società”. Tra le curiosità che riguardano i pet, quella dei corner solidali creati dai supermercati Conad dove si raccoglie il cibo per cani e gatti curati nei canili.

Leggi tutto: Tutti gli italiani hanno un animale. La storia di Viviana.

Papa Francesco: guerre, migrazioni e fame nel mondo

767b2e10fdbc00a1b8fbae41b22d2efa_w300_h300.jpg
0
0
0
s2sdefault

Il Papa è intervenuto alla Fao per la Giornata Mondiale dell’Alimentazione. Ecco qui alcuni stralci del suo discorso.

La celebrazione di questa Giornata Mondiale dell’Alimentazione ci vede qui radunati per ricordare quel 16 ottobre del 1945 quando i Governi, decisi ad eliminare la fame mediante lo sviluppo del settore agricolo, istituirono la FAO. Era quello un periodo di grave insicurezza alimentare e di grandi spostamenti di popolazione, con milioni di persone alla ricerca di luoghi in cui poter sopravvivere alle miserie e alle avversità causate dalla guerra....
Dunque, riflettere su come la sicurezza alimentare può incidere sulla mobilità umana significa ripartire dall’impegno per cui la FAO è nata, per rinnovarlo. La realtà odierna domanda una maggiore responsabilità a tutti i livelli non solo per garantire la produzione necessaria o l’equa distribuzione dei frutti della terra – questo dovrebbe essere scontato – ma soprattutto per tutelare il diritto di ogni essere umano a nutrirsi a misura dei propri bisogni...

Leggi tutto: Papa Francesco: guerre, migrazioni e fame nel mondo

La vendemmia 2017: poco vino ma molto buono!

84ac17eaf5ee286013b1047da0b46de3_w300_h300.jpg
0
0
0
s2sdefault

La forte siccità che ha colpito l’Italia ha coinvolto tutti i settori dell’agricoltura e, in primis, i viticoltori. Ma la vendemmia comincia sempre con una certa allegria. Uomini e donne arrivano la mattina presto e si spargono per i filari con le loro ceste e, mentre raccolgono i grappoli, si chiacchiera un po’ di tutto, spesso ci si prende in giro in un clima molto conviviale. I grappoli si ammucchiano dentro le ceste che poi vengono portate da ciascuno in cima al filare per essere messe su un trattore. Tutti fanno capo a Sandro che guida il trattore e porta l’uva alla cantina. Adesso i volti sono più seri perchè il risultato del magro raccolto è sotto gli occhi di tutti. L’uva è meno della metà dell’anno precedente.

Leggi tutto: La vendemmia 2017: poco vino ma molto buono!

Pulcherrima e Gastone

d08a606c63dcf2998072cf2132f2faf0_w300_h300.jpg
0
0
0
s2sdefault

Qualche giorno fa sono andata con un’amica alla Galleria d’Arte Pulcherrima in Via Merulana 44/45 a Roma. Ampia, piena di luce e di quadri, anche molto importanti, che suscitano emozioni forti in chi si sofferma senza la solita fretta che ormai caratterizza le giornate di tutti noi. Ma dei quadri parleremo un’altra volta perchè oggi vi vorrei raccontare la storia di Gastone Ranieri Indoni, di anni 75 ma con la verve e l’entusiasmo di un giovane rampante, proprietario della galleria, uno che ha “ricominciato” non potendo mai perdere il suo spirito creativo e combattivo.

Leggi tutto: Pulcherrima e Gastone

Quando le valvole cardiache cominciano a funzionare meno

358eb00f3ff07c4e251c2970f37764d8_w300_h300.jpg
0
0
0
s2sdefault

L’invecchiamento dell’apparato cardiovascolare interessa tutti e le sue conseguenze si evidenziano ovviamente in età più avanzata, specie dopo i 65 anni. Inoltre, mentre prima le malattie cardiovascolari sembravano interessare, almeno quelle di natura ischemica, soprattutto gli uomini, adesso sembra che le donne abbiano raggiunto la parità anche in questo campo!

Spesso mi è capitato di sentire la frase “ mi hanno cambiato una valvola cardiaca”, detta con leggerezza, senza che si lasciasse intuire che si trattava in effetti di una grossa e pesante operazione chirurgica, quasi si fosse fatta sostituire la valvola di una macchina. Noi di valvole cardiache ne abbiamo quattro e, tra queste, quelle che si ammalano più facilmente, sono la aortica e la mitralica. Oggi ci occuperemo di quest’ultima.

Leggi tutto: Quando le valvole cardiache cominciano a funzionare meno

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting