Tendenze

grandville_balzac_1.jpg
0
0
0
s2sdefault

La casa del grande scrittore francese, autore del capolavoro “La Comédie Humaine”,  Honoré de Balzac a Parigi è stata di recente  restaurata e dallo scorso mese di luglio è aperta al pubblico.Un po’ di storia.  Nel 1840 Balzac affitta vicino Parigi nel villaggio di Passy , con lo pseudonimo di “Monsieur de Breugnol “, la dependance di un palazzo nobiliare, un appartamento con un salone, una sala da pranzo, una camera da letto, uno studio e un giardino. Abiterà qui fino al 1847. Passy che sarà annesso alla cità di Parigi nel 1860 diventerà uno dei più prestigiosi quartieri della capitale francese: il famoso XVI esimo arrondissement.  Nel 1908 Louis  Baudier de Royaumont  realizza all’interno della dimora un museo dedicato allo scrittore che diventerà nel 1949  museo comunale. Se nei primi tempi  la Maison de Balzac  diventa un luogo di pellegrinaggio dei tanti fan di Balzac, pian piano si arricchisce di pregiate edizioni originali, di ritratti dello scrittore e del suo entourage, di oggetti personali appartenuti al romanziere. La Maison de Balzac ha un’importante collezione di opere originali di quegli autori del 20esimo e 21esimo secolo che si sono ispirati all’opera di Balzac come Pierre Alechinsky, Eduardo Arroyo, Enrico Baj, Olivier Blanckart, Louis Bourgeois, Pol Bury, André Derain, Paul Jouve, Albert Marquet, André Masson, Pablo Picasso….

Leggi tutto: BALZAC & GRANDVILLE. UNA FAVOLOSA STORIA DI AMICIZIA E DI SATIRA ALLA MAISON DE BALZAC DI PARIGI.

Incontri letterari “Sotto i platani della Parrina”- Gli appuntamenti di settembre

_DSC7847.jpg
0
0
0
s2sdefault

La Tenuta La Parrina immersa tra ulivi e vigneti della Maremma, situata a breve distanza dal Monte Argentario e dalle sue incontaminate spiagge di Feniglia e Giannella, rappresenta senz’altro un connubio perfetto tra campagna e mare.

E’ un posto magico, di antica bellezza dove è molto piacevole soggiornare. Nei 200 ettari della tenuta sono coltivati, vigneti, ortaggi, frutti e uliveti. Si arriva a La Parrina percorrendo il viale degli Eucalipti, un viale ombreggiato che porta ad una piazzetta circondata da maestosi platani dove si trovano l’agriturismo, il ristorante e la chiesa ottocentesca. La libreria Bastogi di Orbetello nell’ambito della rassegna “Sotto i platani della Parrina” propone per i mesi di luglio, agosto e settembre dei piacevoli incontri letterari che si tengono sull’incantevole piazzetta e sotto i suoi magnifici platani, appunto che danno il nome a questa rassegna e presentazione di libri, antistante l’agriturismo.

Leggi tutto: Incontri letterari “Sotto i platani della Parrina”- Gli appuntamenti di settembre

SAVE THE DATE – FESTA DELLA PESCA ALLA PARRINA – 28 luglio 2019

Pescajpg.jpg
0
0
0
s2sdefault

Domenica 28 luglio dalle ore 19.00, nella suggestiva Maremma Toscana, nella storica muccheria dell’Antica Fattoria La Parrina si svolgerà la “Festa della Pesca” per celebrare le numerose varietà di pesche coltivate in questa tenuta che nacque nel 1830 grazie al banchiere fiorentino Michele Giuntini. Oggi è guidata con sapienza e passione, dalla Marchesa Franca Spinola che così racconta :”

“Negli anni 60 mia madre comincio’ a produrre frutta! Le pesche furono da subito molto quotate! Colore, zucchero e conservabilita’- in parte dovuto anche dal micro-clima  delle lagune salate ci portarono a vincere molti premi con varietà che vanno da maggio ad ottobre! Allora erano oltre 40 varietà con e senza il pelo, le seconde dette nettarine!”

www.parrina.it

Info e prenotazioni: 0564 862 626

 

 

“Onde di Montagna”. La mostra che celebra le onde del mare.

Susanna_Montagna.png
0
0
0
s2sdefault

La pittrice delle onde Susanna Montagna sarà protagonista di una mostra personale “Onde di Montagna” dal 20 al 25 luglio 2019 nell’incantevole cornice di Palazzo Collacchioni a Capalbio.  La mostra curata dallo Studio MOCA di Roma e con il patrocinio del comune di Capalbio sarà inaugurata il 20 luglio alle 19.00. con un’attesissima performance dell’artista, per la gioia del pubblico,  una session in cui Susanna Montagna porterà a termine una delle sue bellissime opere.

Onde giganti, materiche, onde dove si può dimenticare il tempo che passa e valorizzare al meglio l’istante presente.

Leggi tutto: “Onde di Montagna”. La mostra che celebra le onde del mare.

Capalbio Libri. La rassegna dedicata al piacere di leggere.

IMMAGINE_UFFICIALE_CL2019_1.jpg
0
0
0
s2sdefault

Per  tutti  i lettori, nella caratteristica Piazza Magenta di Capalbio, prosegue fino al 4 agosto la rassegna  “Capalbio Libri” dedicata al piacere di leggere. Nella sua XII edizione  la manifestazione  torna con un programma ricco di incontri e con tematiche importanti che spaziano dalla narrativa all’economia, dal sociale al benessere, dalla musica alla cronaca, con particolare attenzione all’eco sostenibilità, al made in Italy ed alle letture tecnologiche. Gli appuntamenti con gli autori quest’anno sono raddoppiati  e saranno ogni giorno alle 19.00 ed alle 21.30. Tra le novità di questa edizione, l’anteprima di una nuova produzione teatrale firmata dal direttore  del festival Andrea Zagami,  dedicata ai libri “Stasera Leggo” scritto e interpretato da Marta Mondelli e Giulia Nervi  che chiuderà il festival. Una pièce  a due voci recitanti che vedrà interagire  il pubblico ed altri ospiti sul palco in un viaggio serio-comico tra citazioni letterarie.

Leggi tutto: Capalbio Libri. La rassegna dedicata al piacere di leggere.

DSC_6268a_-_Copia.jpg
0
0
0
s2sdefault

Dal 20 al 27 luglio si alterneranno nei luoghi della città che ha dato i natali al grande Massimo, numerosi spettacoli gratuiti e aperti al pubblico; il tutto promosso e organizzato dal Comune di San Giorgio a Cremano nella persona del sindaco Giorgio Zinno, tramite l’assessorato alla cultura retto dall’ assessore De Martino, e con il finanziamento della Regione Campania. Eventi, concorsi, musica, comicità saranno gli ingredienti principali di questa kermesse che darà la possibilità a nuovi autori e comici emergenti di essere giudicati da una giuria di qualità e concorrere così ad ambiti premi e riconoscimenti. Palcoscenico del Premio saranno diverse piazze e spazi della cittadina ai piedi del Vesuvio, per un festival itinerante che darà a tutti la possibilità di partecipare in modo gratuito.

Gino Rivieccio, attore e regista napoletano che quest’anno festeggia i 40 anni di carriera, da neodirettore artistico del Premio Massimo Troisi dice: “Massimo era una maschera unica, nobile, che faceva ridere con quello che diceva ma anche con quello che non diceva, che raccontava le pause con una napoletanità lontana dai soliti modelli stereotipati. A 25 anni dalla morte il suo posto è ancora vuoto.”

Leggi tutto: XIX Premio Massimo Troisi. A San Giorgio a Cremano un grande evento nel segno della cultura e del...

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting