UNA VALVOLA PER LA VITA

IMG-20181102-WA0006.jpg
0
0
0
s2sdefault

E' stato calcolato che circa un milione di italiani ha una qualche patologia alle valvole cardiache e un over 65 su dieci ne è affetto.

Le valvole cardiache sono: mitralica, aortica, tricuspide e polmonare. La loro funzione fondamentale è quella di fare affluire e defluire il sangue dalle camere cardiache, mantenendo la unidirezionalità del flusso sanguigno. Con il tempo le valvole, in particolare la mitralica e l’aortica, meno frequentemente la tricuspide e, ancor meno, la polmonare, possono talora non funzionare più al meglio.

La patologia più comune per la valvola aortica è la stenosi ossia un restringimento dell’orificio valvolare, che diviene spesso per usura e invecchiamento dei tessuti severamente calcifico. La malattia più frequente della mitrale è invece l’insufficienza valvolare, cioè l’incontinenza della valvola.

Ci sono però molte altre patologie. Fermiamoci sulla valvola aortica e

facciamoci spiegare cosa le accade con l’età dal professor Luigi Chiariello , Direttore clinico scientifico del Centro Cuore della Mediterranea di Napoli, un’eccellenza ospedaliera italiana di alta specialità che promuove da diversi anni importanti simposi sui progressi della cardiochirurgia, cui partecipano professori ed esperti provenienti da tutto il mondo.

Il simposio che si è svolto qualche giorno fa, aveva un titolo molto allettante: “ A Futuristic Vision of Aortic Valve Replacement”.

 

Professor Chiariello, ci spiega cosa accade alle nostre valvole dopo una certa età?

“”Va precisato – afferma il prof. Chiariello - che le valvole in effetti possono essere sede anche di patologie congenite, presenti quindi fin dalla nascita. Tuttavia con l’allungamento della vita si incontrano con frequenza molto maggiore le malattie valvolari dell’età avanzata e della senescenza. Queste sono legate o all’usura con alterazioni fibrocalcifiche dei tessuti valvolari o alla degenerazione e lassità degli stessi. Nel primo caso l’orificio valvolare tende a restringersi (stenosi), nel secondo a sfiancarsi e allargarsi (insufficienza).””

 

Professore, quali sono le tecniche usate fino ad oggi e quali i progressi fatti?

“”La chirurgia delle valvole – ci conferma il prof. Chiariello - ha subito una grande evoluzione negli ultimi cinquanta anni: dalla normale toracotomia si è passati, nei casi indicati, alle minitoracotomie, le protesi valvolari sono progredite e si sono diversificate nel design e nei materiali di costruzione, da quelle a alto profilo e ingombro, si è passati a quelle a basso profilo, dalle protesi meccaniche in carbonio alle protesi animali (biologiche) porcine e poi bovine. La chirurgia riparativa ha sempre più frequentemente soppiantato la chirurgia sostitutiva. Attualmente inoltre si sta espandendo l’uso, specie per la valvola aortica, di tecniche di impianto di protesi o di riparazione percutanee.””

 

Professore Chiariello, possiamo pensare che in un futuro prossimo avremo una valvola per la vita?

 “”Per rispondere alla sua domanda – conclude il prof. Chiariello – una valvola ideale per la vita forse non l’abbiamo ancora in senso assoluto: in effetti le valvole meccaniche in carbonio possono prevedersi durare tutta la vita, ma necessitano anche di una fastidiosa e potenzialmente pericolosa anticoagulazione a vita e le valvole biologiche, che non hanno bisogno assoluto di anticoagulazione, durano circa 20 anni.

Una valvola che duri a tempo indeterminato e che, come le naturali, non necessiti di alcuna anticoagulazione, è l’obiettivo a cui sta lavorando l’ingegneria tissutale e che sembra prossimo alla realizzazione.””

 

 

 

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting