Una malattia in compagnia del mio cane.

IMG_1420.JPG
0
0
0
s2sdefault

Sono stata costretta a letto per un mese da un’ernia che  mi ha infiammato il nervo sciatico provocandomi forti dolori alla   gamba sinistra  attutiti solo da farmaci. Ma il vero  e anche inaspettato conforto  è venuto dalla mia cagnolina  che si chiama Chia. Non che la mia famiglia non mi abbia curato e accudito ma da lei ho avuto una dimostrazione di affetto inimmaginabile.  Il suo posto è stato sempre accanto a me, sul letto come se mi facesse la guardia. Raramente ha usato la sua cuccia, cioè un grande cuscino di piume che è situato ai piedi del letto. Si è alzata dal suo posto solo per mangiare la pappa e fare i suoi bisogni. E, quando  tornava dopo questi allontanamenti,  eccola subito saltare accanto a me a chiedere carezze e grattini, a strusciarsi sul mio fianco, ogni volta con molti baci che per un cane sarebbero delle affettuose linguate possibilmente sul viso. Come se non mi avesse visto da un mese! Quando sentiva il passo di qualcuno che veniva a prenderla per portarla fuori, si nascondeva sotto il letto e da lì non si muoveva finchè non aveva scampato il pericolo dell’allontanamento dalla mia stanza. Io  ho sempre sentito  il TG delle venti ma non appena accendevo la tv ecco subito Chia avvicinarsi e quasi sdraiarsi sopra di me con il muso che impallava completamente lo schermo: perchè io non dovevo spostare la mia attenzione da qualcosa che non fosse lei e, soprattutto,  dovevo concentrarmi sulle coccole. E guai distrarsi un attimo, con il muso cercava la mia mano che ormai aveva imparato a posizionare sui posti prediletti.

 Spesso mi portava la sua palla che ormai avevo imparato a tirare nel corridoio centrando il vano della porta.  E lei felice  su e giù dal letto che a fine giornata, si era praticamente trasformato in una cuccia.  Se uscivamo dalla stanza lo facevamo insieme all’ora di pranzo o di cena. Io seduta a tavola e lei seduta per terra alla mia sinistra aspettando un pezzetto di pane o magari qualche altro bocconcino più gustoso. E, dopo cena, tutte due subito a letto.....Mi consolo pensando che in Italia ci sono 60 milioni di animali praticamente uno per ogni abitante. Forse non sono solo io che trovo negli animali domestici un affetto, una compagnia, un amore quasi assoluto che raramente ho trovato negli umani.

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting