Attualità

LE MARCHE LONGEVE

ORTO.JPG
0
0
0
s2sdefault

Chi sono i più anziani del paese? È appena uscito uno studio fatto su un campione di 3.121 over 60 nelle Marche che scopre oggi in questa regione ben 507 ultracentenari contro i 99 di venti anni fa. Leggo entusiasta le loro abitudini: verdura e frutta del proprio orto e carne bianca proveniente dal pollaio di casa o carne bovina marchigiana. Il tutto condito da olio extravergine di oliva e un po’ di vino a pasto. No ai superalcolici. Al netto del vino a ogni pasto, è esattamente la mia dieta. Ma c'è di più. Il 78% degli ultra sessantenni apprezza il poter stare all'aperto e considera il paesaggio a misura d'uomo come una forma di terapia.

Leggi tutto: LE MARCHE LONGEVE

'ANCORA GIOVANI PER ESSERE VECCHI'

ancora giovani.jpg
0
0
0
s2sdefault

Ho trovato molto interessante questo libro uscito da poco e che ho comprato in allegato al Corriere della Sera. E’ un’intervista a Carlo Vergani, uno dei maggiori esperti italiani di problemi relativi al processo biologico dell’invecchiamento, condotta a ritmo incalzante da Giangiacomo Schiavi, vicedirettore del Corriere della Sera. L’inizio ‘Invecchiare in una società che invecchia’ , non è proprio incoraggiante: un milione e seicentomila persone in Italia che non vivono ma sopravvivono, i cosiddetti ‘anziani fragili’ scomparsi dal radar della società civile e una famiglia su dieci che deve affrontare l’emergenza di una persona non autosufficiente.

Leggi tutto: 'ANCORA GIOVANI PER ESSERE VECCHI'

LA SPESA DIVENTA CONSAPEVOLE

spesa.jpg
0
0
0
s2sdefault

Pochi giorni fa è stato presentato dal presidente del Censis Giuseppe De Rita e dal presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo uno studio, in occasione della due giorni, 17 e 18 ottobre del 14° Forum Internazionale dell’agricoltura e dell’alimentazione a Cernobbio, in collaborazione con lo Studio Ambrosetti. Coldiretti rileva che: ”Nel dettaglio oltre 12,3 milioni di famiglie italiane di fronte alla crisi hanno deciso di ridimensionare gli sprechi nei propri consumi alimentari (48,1%), mentre 3,1 milioni hanno dovuto tagliare i consumi essenziali (12,3%). Per quasi 9,5 milioni di famiglie italiane (36,7%), peraltro, la crisi ha lasciato i consumi alimentari grosso modo invariati, mentre sono 468mila le famiglie che dichiarano di averli aumentati (1,8%)”.

Leggi tutto: LA SPESA DIVENTA CONSAPEVOLE

AUMENTANO GLI "OVER" CONNESSI

articolo anita 30 settembre.jpg
0
0
0
s2sdefault

Secondo gli ultimi dati Audiweb usciti a settembre che illustrano la diffusione di Internet e la analizzano per fasce di età, viene fuori che sono attivi su internet, mediamente, ogni giorno il 18,2 % degli italiani tra i 55 e i 74 anni e cioè 2.196.000 persone mentre, stranamente, nella fascia tra i 25 e i 34 anni la percentuale di quanti sono connessi scende al 17,8%. Geograficamente le regioni più attive sono il nord ovest, il sud e le isole. Un' evoluzione racchiusa nei dati Eurisko: nel 2011 i senior che si collegavano a internet quattro volte alla settimana erano il 54% che diventavano il 64% nel 2012 e arrivano al 68% nel 2013. Una crescita notevole se pensiamo che alla fine degli anni novanta, quando il web ha cominciato a diffondersi, il 77% degli over 64 dichiarava di poterne fare tranquillamente a meno. Ma cosa cercano i senior sul web?

Leggi tutto: AUMENTANO GLI "OVER" CONNESSI

FARE DEL BENE

Foto anita articolo oxfam.jpg
0
0
0
s2sdefault

Il significato sociale di questo fenomeno è importante anche perché parliamo almeno di 5 milioni di persone secondo l’Istat che oltre al volontariato fanno donazioni, aiutano i più bisognosi o semplicemente fanno la carità. Molti over 65, specialmente donne, si occupano di volontariato o si spendono per promuovere raccolte fondi, sia perché comprendono il valore della loro opera e il risvolto sociale che può avere, sia perché è un’ottima strada per tornare a sentirsi utili ed attivi dopo aver “archiviato” una vita di lavoro.

Leggi tutto: FARE DEL BENE

IL PAPA, GLI ANZIANI E LE CAMPANE DI ALQOSH

papa.jpg
0
0
0
s2sdefault

Domenica 28 settembre da Piazza San Pietro, durante il suo incontro con i nonni e gli anziani, Papa Francesco ha parlato, a proposito degli anziani, di una ‘cultura dello scarto’. Queste le sue parole: “Quante volte si scartano gli anziani con atteggiamenti di abbandono che sono una vera e propria eutanasia, si scartano i bambini, i giovani perché non hanno lavoro e si scartano gli anziani con la pretesa di mantenere un sistema economico equilibrato al centro del quale c'è il dio denaro. Siamo tutti chiamati a contrastare questa velenosa cultura dello scarto, i cristiani con tutti gli uomini di buona volontà chiamati a costruire una società più umana, paziente e inclusiva". Un grande appello quello del Papa che ha usato parole dure come come ‘velenosa cultura dello scarto’.

Leggi tutto: IL PAPA, GLI ANZIANI E LE CAMPANE DI ALQOSH

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting