Attualità

65 PER RICOMINCIARE: CHI NON PERDE L'ENTUSIASMO

alunni.jpg
0
0
0
s2sdefault

È uscito un rapporto dell'Ocse che si chiama TALIS e cioè Teaching and Learning International Survey, sulla condizione degli insegnanti delle scuole secondarie di primo grado. L'indagine è internazionale e delinea il quadro del corpo docente di 35 nazioni in tutti e cinque i continenti. Alcuni dati sfatano molti luoghi comuni che sono stati accreditati da anni in Italia sul nostro corpo insegnante . Così le famose 18 ore settimanali di lavoro degli insegnanti, secondo i calcoli fatti dagli esperti di Parigi diventano quasi trenta tra lezioni in classe, riunioni, preparazione delle lezioni e tutte le attività correlate all'insegnamento. Ma il dato che mi ha colpito di più, è quello sulla soddisfazione e la percezione del lavoro. Il 94% per cento  degli insegnanti afferma infatti di essere soddisfatto del proprio lavoro. L' 87% dei professori di scuola media italiani, ritiene inoltre di saper motivare gli studenti che hanno scarso interesse per la scuola e di portarli a credere nelle proprie capacità.

Leggi tutto: 65 PER RICOMINCIARE: CHI NON PERDE L'ENTUSIASMO

GLI OVER 50 SENZA LAVORO E QUELLI PIU' FORTUNATI

censis.jpg
0
0
0
s2sdefault

È uscita un'indagine del Censis riportata da numerosi quotidiani in cui si sottolinea che "con la crisi il segmento degli adulti di 50-70 anni sembra abbandonato al triste destino di esuberi, prepensionati, esodati e staffettati  senza alcun meccanismo utile per conservare almeno una porzione di quell'importante capitale umano”. Questi alcuni dati: gli over 50 in Italia sono 24,5 milioni e di questi gli occupati sono appena 6,7 milioni di cui circa 4 milioni di uomini e 2,6 milioni di donne.
Negli ultimi sei anni i disoccupati over 50 sono aumentati del 146%.

Leggi tutto: GLI OVER 50 SENZA LAVORO E QUELLI PIU' FORTUNATI

INTERNET E' DEMOCRATICO?

bea internet.jpg
0
0
0
s2sdefault

Negli ultimi cinquanta anni le principali innovazioni che hanno cambiato il nostro modo di vivere arrivano sicuramente dal mondo tecnologico. Prima è arrivato il telefono, poi la radio e la televisione, i cellulari e negli ultimi anni in un modo assolutamente entrante si è diffuso con estrema rapidità è: Internet. Tutti hanno cambiato la vita delle persone ma nessuno come internet ha rivoluzionato il linguaggio e dato corpo al fenomeno chiamato globalizzazione che ha consentito a tutti di potersi affacciare nel mondo. Da molti amato e da pochi odiato, emozionante ma nello stesso tempo arido, utile mezzo di comunicazione e inutile perdita di tempo, immediato supporto per tutti nel lavoro, nelle ricerche e nuovo mezzo di distrazione. Internet, questa complessa e curiosa entità, dalle mille sfaccettature questa strana creatura, fa parlare di se da chiunque a qualunque età.

Leggi tutto: INTERNET E' DEMOCRATICO?

PENSIONATI: COME SCARICARE IL CUD ONLINE

fotoCud.jpg
0
0
0
s2sdefault

La primavera è anche stagione di dichiarazione dei redditi. Il modello Cud che certifica i redditi sia dei lavoratori dipendenti che dei pensionati  è il documento principale per poter presentare il 730 o il modello Unico. Per incentivare la digitalizzazione e favorire il contenimento dei costi, l’Inps dal 2013 ha stabilito che i pensionati non riceveranno più i Cud a casa via posta ma dovranno richiederlo, o meglio scaricarlo, in prima persona.

Leggi tutto: PENSIONATI: COME SCARICARE IL CUD ONLINE

I NARCISI DEL SELFIE

selfie.jpg
0
0
0
s2sdefault

L’ultimo dei tormentoni arrivato dal mondo dei “media” si chiama Selfie. Derivato dalla lingua inglese può essere liberamente tradotto come autoscatto, che poi verrà condiviso sul proprio profilo dei vari social, nato tra gli adolescenti, cavalcato dai media ora investe tutti, compresi i ragazzi “over 65”. La parola più in voga ultimamente secondo l’Oxford Dictionaries e il suo software per verificare la popolarità di un termine è selfie. Secondo il programma  infatti il suo uso è cresciuto del 17mila per cento nell’ultimo anno, prima parola inglese tra le oltre 150 milioni monitorate ogni mese sul web.

Leggi tutto: I NARCISI DEL SELFIE

65 PER RICOMINCIARE: INTERVISTA A ANNA FENDI

Anna Fendi2.jpg
0
0
0
s2sdefault

Quale è il segreto del tuo entusiasmo?
Personalmente non mi sono mai fermata, non dico l’età per civetteria, sono mamma, nonna e nonna B. Sono nata con l'entusiasmo e una naturale creatività. Ritengo sia un dono e chi ha la fortuna di averlo lo porta dentro tutta la vita e spesso lo trasmette.  L'entusiasmo ti fa sperare di vivere il più a lungo possibile, con l’impegno di restare giovane.

Raccontaci come ad un certo punto è cambiata la tua vita
"Nel 2000 al momento della cessione di Fendi a LVMH , dopo che per una vita sono stata responsabile dell'ufficio stile di Fendi, ho voluto ricominciare da capo inventandomi un nuovo lavoro. Avevamo una struttura di famiglia sul lungotevere, residenza storica di grande fascino del 1911 di Armando  Brasini. L'ho completamente restaurata e con grande rispetto ho voluto conservare una residenza di charme.

Leggi tutto: 65 PER RICOMINCIARE: INTERVISTA A ANNA FENDI

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting