Le storie di Ascania

L'AMORE OGGI PROFUMA DI BRIOCHES

breakfast dating.jpg
0
0
0
s2sdefault

Arriva il breakfast dating, ovvero conoscersi davanti ad un cappuccino o a una brioche con la panna. Oggi è più “in” di una cena al lume di candela. Per anni gli amanti sono scappati prima del breakfast, scivolavano via dall’appartamento cercando scuse di lavoro per non farsi incastrare dall’atmosfera domestica della colazione fumante. Per anni la prima colazione era una parola tabù, volevano manifestare la loro indipendenza: è stata solo una notte e soprattutto non ce ne saranno altre! Veniva subito detto: attenta a non innamorarti, lo sai che non faccio mai colazione con una donna!

Leggi tutto: L'AMORE OGGI PROFUMA DI BRIOCHES

IL PROFILO DA UCCELLO DI DIANA VREELAND

diana vreeland.jpg
0
0
0
s2sdefault

Diana Vreeland, capricciosa e onnipotente, famosa direttrice di Vogue e Harper’s Bazaar, elargiva consigli e critiche dalle pagine delle due famosissime riviste. Nessuno sfuggiva alle sue critiche, licenziava le segretarie perchè facevano troppo rumore con i tacchi alti, invitava a mettersi dei fiocchi scuri come braccialetti, era veramente l’icona della Moda degli anni sessanta/ottanta. Diana, nasce a Parigi da padre scozzese e da madre americana. Una bambina bruttissima in una famiglia di belli. Le madri a volta sono orribili, la sua non la volle vedere, tanto era bruttina.

Leggi tutto: IL PROFILO DA UCCELLO DI DIANA VREELAND

L'ABBRACCIO DI AMMA (LA MADRE)

amma-con-bambino.jpg
0
0
0
s2sdefault

Amma, una religiosa indù nasce in India. AMMA vuol dire madre ma è soprattutto nota come “La santa degli abbracci”. Amma aveva nove anni quando sua madre si ammala e la bambina deve lasciare la scuola per accudire ai suoi numerosi fratelli. Ma in casa, una volta pensato alla mamma e ai fratellini, anziché giocare scappava dai vicini e portava loro il cibo che era destinato alla sua famiglia. Quando il padre la rimproverava, rispondeva che i vicini ne avevano più bisogno di loro.

Leggi tutto: L'ABBRACCIO DI AMMA (LA MADRE)

LA NOTTE DI HALLOWEEN A LONDRA

halloween-londra.jpg
0
0
0
s2sdefault

E’ sera, le ombre scendono lunghe, gli alberi si fanno scuri e le prime stelle illuminano, timidamente, il cielo di velluto nero. Apro la porta e all’ingresso metto una grossa zucca intagliata con croci e parole misteriose. Dentro c’è una grossa candela che farà luce per tutta la notte. All’angolo della strada ,un gruppo di ragazzini con maschere orrende e lunghi mantelli , si avvicinano cantando, vogliono dolci , vogliono soldi. Al calduccio della mia cucina comincio a preparare il: pumpkin pie, ovvero la torta di zucca,una torta speciale che, tradizione , viene preparata la sera di Halloween: ”la notte delle streghe”.

Leggi tutto: LA NOTTE DI HALLOWEEN A LONDRA

CATERINA DE' MEDICI COLTA E GOLOSA FIORENTINA

caterina de medici.jpg
0
0
0
s2sdefault

Caterina De’ Medici è stata una grande regina, una grande politica, spregiudicata, determinata, astuta. Odiata fin da subito, perché non abbastanza nobile, troppo italiana, anzi troppo fiorentina. Colta, raffinata, curiosa, e soprattutto golosa, l’hanno accusata di tutto ma grazie alla sua intelligenza è stata bravissima a districarsi mirabilmente fra i veleni della corte di Francia propinando manicaretti, gelati e bignè e anche introducendo l’uso delle posate. Educanda, quattordicenne, bruttina e tracagnotta, con gli occhi a palla caratteristici della casata De’Medici venne definita una “grassa bottegaia”.

Leggi tutto: CATERINA DE' MEDICI COLTA E GOLOSA FIORENTINA

POSSO PERDONARE UN TRADIMENTO?

tradimento.jpg
0
0
0
s2sdefault

Sono nello studio del medico. Aspetto l’esito delle ultime analisi. Fuori la pioggia batte rumorosa sui vetri, ed io rabbrividisco stringendomi forte le mani ,nascoste sotto la sciarpa. Chiudo gli occhi e penso ai mesi appena trascorsi. Penso a quella mattina di primavera, quando sono entrata nel bagno e sono inciampata nel cellulare di mio marito. Le finestre erano aperte, fuori le rondini si rincorrevano gioiose, ed io per divertimento ho aperto il telefono e ho cominciato a leggere i suoi messaggi che stranamente erano tutti conservati. Ripenso al freddo che mi saliva al cuore, non ci potevo credere, erano messaggini divertenti ma pieni di allusioni. Rimango impietrita: mio marito ha un’altra.

Leggi tutto: POSSO PERDONARE UN TRADIMENTO?

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting