Melodie inaspettate

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Mi è capitato, camminando nel centro di Roma, di imbattermi in una coppia over che cantava, con toni contenuti, una melodia, mentre mano nella mano attraversava le strade romane.  La coppia era straniera  e probabilmente non era neanche un caso che lo fosse, perché  oggi mi sembra  non capiti di incontrare over italiani che  si lascino andare a simili performance.   Gli  over italiani sono più inibiti  o  meno spensierati degli stranieri? Sicuramente, essere in vacanza può aiutare a essere più inclini a esternazioni di questo tipo, ma la considerazione  più realistica penso  riguardi   una mancanza di leggerezza, che  andrebbe recuperata  di là dalle preoccupazioni  da affrontare quotidianamente.   Un pensiero musicale che si traduce in un accenno vocale, può essere indicatore di una ricerca di  sospensione dei soliti  pensieri,  un tentativo di creare un varco tra la fitta rete di parole e di immagini che riconducono a un’ incombenza da adempiere. Il ricordo di un motivo musicale  attiva anche altre  aree  cerebrali, come entrare in un’altra stanza della propria casa, magari quella meno vissuta, e far entrare luce.

Quando affiora la traccia di una canzone nella mente,  può anche darsi che sia stata  evocata da un pensiero proiettato verso  un periodo della propria vita  particolarmente significativo  o semplicemente verso il piacere che produceva ascoltarla.  Una incursione  musicale tra i soliti pensieri non può che giovare all’umore, aiutando a lasciarsi sostenere, nella fatica dell’esistenza, dalla rete pentagrammata, protettiva e consolatoria. Ben vengano, quindi, le interferenze melodiche che, perché no, si possono condividere, con il compagno o la  compagna di viaggio, come una  nuova narrazione  di sé e della propria vita.

 

Sira Sebastianelli

psicologa-psicoterapeuta    

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting