Over in primo piano

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Negli ultimi mesi si è spesso sentito parlare di attori o attrici over, che hanno ritrovato ruoli   di primo piano in film in cui interpretano personaggi  della loro età, offrendo performance di insuperabile capacità. Gli attori over come  Clint Eastwood, Jane Fonda o Robert Redford per esempio, che rivendicano  il  ruolo di  attori over per  interpreti over, contribuiscono a sottolineare quanto esista una differenza tra chi interpreti un over senza esserlo,  rispetto a chi lo interpreta essendolo, poiché il tempo dello sguardo, del respiro o dell’indugiare in un movimento  è  peculiarità che nessun under potrà mai rendere con la stessa autenticità  e consapevolezza.  L’over non è e non potrà mai essere equiparabile a un personaggio da interpretare, senza  sconfinare nella riproduzione   stereotipata di chi ha superato la soglia  cronologica di una certa età. Non è sufficiente disegnare rughe posticce per entrare nel mondo over, perché solo nella ruga vera c’è la geografia della vita, c’è la strada percorsa   con  il bagaglio di esperienze che la rendono unica e, quindi, espressione di un  linguaggio  non verbale    irriproducibile per chi non è  over.

  È importante che ci siano attori e attrici over che caparbiamente rivendichino uno spazio nel mondo cinematografico, evitando che l’over diventi un personaggio da interpretare, come se fosse una sorta di professione, replicabile nella finzione scenica.  Un set cinematografico è paragonabile al palcoscenico della vita dove ognuno dovrebbe essere nel ruolo a sé confacente   per essere credibile,  calarsi in un personaggio per un attore o per un’attrice è un lavoro che richiede grande capacità e professionalità affinché si possa catturare l’anima dell’altro, ma con gli over è impresa ardua, perché l’anima over  non si  manifesta nella finzione, ma solo nell’autenticità di chi lo è per davvero.  

 

Sira Sebastianelli

psicologa-psicoterapeuta 

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting