Spaesamento

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Spaesamento: un termine che sottolinea un  attimo di astrazione dal contesto in cui si è immersi, al punto di guardarsi intorno e non riconoscere i luoghi, anche se familiari.   Senza paese, senza riferimento, senza radice e patrimonio, condizione psichica di disorientamento che spaventa profondamente. Sicuramente tale condizione  farebbe pensare subito a patologie cerebrali o psichiche, ma non sempre sono segni prodromici di deterioramento cognitivo, bensì attimi  di vita estranianti,  conseguenti a  forti emozioni. Lo spaesamento giunge quando psicologicamente  si rifiuta di essere nel luogo dove si è,  per sofferenza e dolore, sentendo una forte spinta a non essere in quella dimensione, che fa cadere una nebbia cognitiva  nella mente. Lo spaesamento può durare solo pochi secondi, ma sufficienti a rendere più dirompente il ritorno alla realtà da affrontare.  Un attimo di interruzione di energia e congelamento di qualunque azione, che produce un corto circuito in cui tutto si ferma e si  sospende, per entrare in una bolla protettiva autoprodotta.

 Una consonante sibilante che rapidamente toglie sicurezze e certezze al paese psichico, in cui si abita abitualmente,  ma che, fortunatamente, si elide altrettanto rapidamente, per restituire la giusta comprensione del vissuto del momento. Attimi fluttuanti della mente,  appartenenti alla sfera emotiva,  che riconducono alla dimensione umana, vulnerabile e sensibile, quasi a ricordare che,  a volte,  un impercettibile segmento di vita può, anche, tradursi in un momento di spaesamento.

 

Sira Sebastianelli

psicologa-psicoterapeuta

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting