INVISIBILITÀ

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Quante volte è capitato di camminare per strada, entrare in un negozio, essere in fila per accedere a uno sportello pubblico e  avere la sensazione di essere invisibili?

Invisibili alla sensibilità, invisibili alla comprensione, invisibili all’attenzione degli altri? Il paradosso del ventunesimo secolo è proprio rappresentato dalla massima visibilità che si può avere nel mondo virtuale, contrapposta alla massima invisibilità percepita nel mondo reale.  Gli over, ma non solo, soffrono della invisibilità di cui a volte si sentono vittime, al punto di sentirsi privi di consistenza corporea. La distrazione degli altri  è frutto  di  altra invisibilità di cui soffrono, conseguenza del timore di non essere considerati, apprezzati o accettati  ed essere costretti a imporsi a tutti i costi, sgomitando se necessario.  Quando ci si sente invisibili può essere utile pensare che in fondo si sta percependo l’invisibilità dell’altro, come se fosse la propria,  poiché chi erge la propria ombra per oscurare chi gli è intorno, in realtà, ottiene solo una visibilità effimera.

  La visibilità, non va cercata, perché  è data dalla consistenza della propria interiorità che traspare sempre e comunque, non deve essere confermata dagli altri e tanto meno essere messa in dubbio.   Molto successo ebbe in passato un film che aveva come protagonista un uomo, suo malgrado,  invisibile, al punto di  trarne vantaggio in alcuni momenti della vita, ma  esserne completamente  angosciato, quando desiderava di  essere visibile, dimostrando il lato negativo e positivo della condizione di trasparenza fisica, metafora della difficoltà dell’esistenza, al confine tra l’impossibile onnipotenza e la possibile impotenza.

 

Sira Sebastianelli

psicologa-psicoterapeuta   

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting