La Legge Salvamare è stata approvata!

Marevivo_Unknown.png
0
0
0
s2sdefault

Finalmente è stata approvata dal Senato la legge contro l’inquinamento del mare prodotto dalla plastica. Per me che sono una delle tante persone che ha sempre sofferto vedendo una bottiglietta di plastica in mezzo al mare o le tante orrende buste di plastica dei supermercati allargarsi in una mostruosa chiazza bianca, è quasi una liberazione. Tanti hanno sostenuto questa legge presentata alla Camera nel 2019 dal ministro Costa e, tra questi, vogliamo ricordare Rosalba Giugni, presidente di Marevivo che da sempre ha letteralmente combattuto una battaglia contro questo sfregio al mare. Dice Rosalba: ”Ogni giorno 731tonnellate di plastica entrano nel  Mediterraneo, trasformandosi in microplastiche che rappresentano una piaga per l’ecosistema marino e un pericolo per la nostra salute. Le microplastiche sono state trovate nel nostro sangue. nella placenta umana, nel latte materno, nell’aria che respiriamo e nel cibo che mangiamo.”

Pensate che fino ad oggi i pescatori non potevano portare a riva le plastiche di tutti i tipi che rimanevano  impigliate nelle loro reti perché sarebbero stati accusati di trasporto illecito di rifiuti, le dovevano ributtare in mare!   La nuova legge, naturalmente, vale anche per fiumi e laghi e prevede l’avvio di una campagna di sensibilizzazione e di attività di educazione ambientale nelle scuole e tra i cittadini. Spiega Rosalba Giugni: “Il provvedimento prevede, inoltre, l’installazione di sistemi di raccolta alla foce dei fiumi per intercettare i rifiuti prima che arrivino in mare e si occupa anche di campagne di pulizia, dissalatori e tanto altro.”

 

 

 

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.335.481816

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting