Salute e Benessere

Benvenuto 65!

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Ogni anno la rivista 65 per ricominciare, dedicata agli over 65, accoglie nuovi lettori che superano la soglia del  sessantacinquesimo anno di età, rendendone sempre più folto il pubblico,  cui diamo il benvenuto!

Il sessantacinquesimo è un anno che assume un significato interessante, perché è  un confine  psicologicamente delicato,  avviando  un riconoscimento ufficiale   dell’età over!  L’età over è uno status anagrafico, che molto spesso non corrisponde alla percezione di sé da un punto di vista biologico e psicofisico, rendendo complesso  l’attraversamento del guado. Sessantacinque, praticamente, vuol dire ricevere sconti, tessere d’argento  con convenzioni vantaggiose, riduzioni per accedere a spettacoli o mostre ed entrare nel target della fascia di età cui orientare pubblicità mirate ai bisogni degli over e delle over.  Ma psicologicamente quale vissuto attiva il compimento del sessantacinquesimo? Ogni età segna un passaggio tra un prima che si lascia alle spalle il passato e un dopo che guarda al futuro, ma il presente è lì sulla soglia, in mezzo a due non-luoghi,  nello spazio  della consapevolezza di sé.  Il sessantacinquesimo anno di età  è un numero indicativo per iniziare a pensare a nuovi progetti che accompagneranno il periodo della pensione, quando il lavoro attivo e produttivo lasceranno il posto a un nuovo tempo di vita.  Come vivere la nuova sponda? Non a caso la rivista 65 per ricominciare è un invito a riprendere in mano la propria vita da un altro punto di vista,  con nuove idee e nuovo stile di vita.

Leggi tutto: Benvenuto 65!

Buon Natale e Felice Anno Nuovo

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Mai un augurio come Buon Natale e Felice Anno Nuovo assume quest’anno un significato che va al di là dalla pura formalità! L’Umanità intera avrebbe bisogno di vivere un tempo liberato dalle paure, dalle incertezze, dalla precarietà, dalla tristezza, dalla stanchezza di mesi di emergenza  e vorrebbe trovare sotto l’albero di Natale il regalo della spensieratezza, per vivere il nuovo anno in leggerezza.  È usanza diffusa  brindare al nuovo anno stappando bottiglie  senza accorgersi che si sta aprendo un contenitore al quale poter affidare simbolicamente  il proprio messaggio di nuova vita che si vorrebbe realizzare. Nelle fiabe spesso dalle bottiglie salta fuori un essere magico che per ringraziare della ritrovata libertà propone di esaudire desideri, in genere tre, inducendo a riflettere sui bisogni essenziali, non effimeri o di puro bisogno contingente, che possono cambiare l’esistenza.

Leggi tutto: Buon Natale e Felice Anno Nuovo

Voglia di dolce!

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Chi non ha voglia di qualcosa di dolce in questo periodo? In una famosa pubblicità,  che gli over ricorderanno sicuramente, una signora in una lussuosissima automobile  soddisfa il suo “languorino” con una cascata di cioccolatini dorati, però non è dato sapere se sufficienti. Oggi, la voglia di dolce potrebbe non essere semplicemente voglia di zuccheri, tra l’altro vietati per non creare problemi alla salute,  ma desiderio di gratificazione, di appagamento o di bisogno di eventi lieti e di buone notizie. La voglia di dolce, spesso,  cerca di riempire   vuoti o compensare mancanze nel modo più rapido ed efficace, anche se effimero.  Non serve resistere alla dolce tentazione con atti eroici se non si decodifica quel “languorino” rendendolo significativo e depotenziarlo nella sua dirompenza. Si potrebbe  rispondere alla voglia di dolce leggendo dentro se stessi  quale altro desiderio si sta cercando di surrogare  e provare a soddisfarlo.

Leggi tutto: Voglia di dolce!

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

“Un’Àncora per non dire più Ancóra, cambiare accento per cambiare prospettiva.”  Il progetto itinerante ideato e promosso dalla psicoterapeuta e arpaterapeuta Sira Sebastianelli riprende il suo viaggio, dopo la sospensione pandemica, e il 7 agosto sarà in Piemonte.  Sono previsti due spettacoli alle ore 18,30 e alle 21 e l’ingresso sarà gratuito.

L’Abbazia di Santa Maria di Vezzolano è  un luogo fortemente evocativo di sensazioni antiche, in perfetta armonia con le risonanze  delle  cinque arpe dell’Ensemble Sinetempore Harp Attack che eseguiranno brani musicali tratti dal canzoniere popolare internazionale, le cui tematiche vertono sulle violenze fisiche, morali e psicologiche subite dalle donne nei secoli.

Leggi tutto: CONCERTO SINETEMPORE HARP ATTACK 7 AGOSTO 2021 ABBAZIA SANTA MARIA...

Novembre

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Novembre è il mese  della memoria. È il mese in cui ricorre il  giorno dedicato ai defunti, coloro che non abitano più  fisicamente tra gli affetti dei loro cari, ma abitano tra i ricordi e le tracce della memoria di tutti. “Assenza più acuta presenza” recita una poesia di Attilio Bertolucci,  sintesi, che solo nella poesia è possibile, del senso della mancanza. L’elaborazione del lutto pervade la vita degli esseri umani, perché il ciclo della vita prevede una nascita e una morte, coinvolgendo l’Umanità nella necessità di confrontarsi costantemente con la felicità di accogliere e il dolore di lasciar andare. Non è facile entrare in una dimensione così complessa e fonte di sofferenza quale la irreversibile separazione da una persona cara, le cui componenti sono il tempo, i ricordi, la memoria e l’emozione. Esiste la possibilità di oggettivare tali componenti? Certamente no, la soggettività rende unica la perdita e il prenderne coscienza.

Leggi tutto: Novembre

AUTUNNO OVER

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

L’autunno è alle porte

L’autunno è alle porte e si percepisce  il desiderio di riprendere attività interrotte da tanto  tempo,  vagheggiandole  lontane dalla loro realizzazione.  Un sogno che sta per diventare realtà, ma che porta con sé  dubbi e domande.  Insicurezza, paura, diffidenza e reticenza  caratterizzano le sensazioni che accompagnano una decisione da prendere, come avviare  una attività ludica, sociale, sportiva o culturale.  Lo slancio percepito è inibito dal bisogno di valutare e di controllare se i margini di sicurezza siano garantiti, affinché si possa allontanare il timore di un contagio. Ebbene sì! Per quanto si abbiano informazioni per avere sotto controllo il procedere della pandemia che ci attanaglia da quasi due anni, anche le notizie confortanti non consentono di osare e riprendere quanto forzatamente abbandonato.  Naturalmente essersi abituati a rispondere di no a qualunque  desiderio, ha prodotto un’indisposizione mentale a procedere istintivamente alla sua realizzazione, ritrovandosi nella contraddizione  di volere ma di non potere.

Leggi tutto: AUTUNNO OVER

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.335.481816

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

POWERED BY

Open Consulting