Questo weekend non perdetevi gli ultimi giorni del Festival di Film di Villa Medici.

Film.jpg
0
0
0
s2sdefault

Ultimi due giorni per partecipare alla prima edizione del Festival di Film di Villa Medici, villa tricentenaria che sovrasta Roma con la sua imponente bellezza e sede dell'Accademia di Francia. Per questa prima edizione del Festival di Film di Villa Medici saranno presentati quattordici film in competizione internazionale. Queste produzioni, di vario genere e durata, provenienti dai cinque continenti, includono sette prime mondiali ed internazionali e cinque prime italiane.

Mescolando generi e mondi – tra registi usi al circuito dei festival e giovani diplomati delle scuole d’arte, autodidatti, personalità dell’arte contemporanea internazionale come anche un collettivo anonimo – la selezione prende in esame una vasta gamma di gesti cinematografici, la cui tensione è riassumibile nella domanda: “Cosa può fare il cinema?”. Come rappresentare la contemporaneità attraverso immagini e suoni? Girati per la maggior parte tra il 2020 e il 2021, in piena crisi politica e sanitaria, i film spaziano tra la dimensione intima e quella politica, tra le storie e la Storia. 

Da segnalare, tra gli altri, sabato 18: "Graveyard Connexion" in cui il francese Jonathan Pêpe offre un’inquietante riflessione sulla morte nel XXI secolo;  "Petit ami parfait", in cui il duo Kaori Kinoshita e Alain Della Negra prosegue la sua indagine su personaggi le cui vite e azioni si fondono con un mondo interamente digitale. Chiude la serata dopo l'annuncio del palmarès, Dramma Della Gelosia– Tutti i Particolari In Cronaca" di Ettore Scola alla presenza di Gianluca Farinelli della Cineteca di Bologna.

Domenica 19 non perdetevi "Inside the Red Brick Wall" del collettivo anonimo di registi indipendenti Hong Kong Filmmakers, agghiacciante resoconto della repressione da parte della polizia delle rivolte di Hong Kong mentre  la politica si tinge del misticismo allucinatorio tipico del barocco sudamericano, con  "El Gran Movimiento" secondo lungometraggio del boliviano Kiro Russo, che filma La Paz e il sottoproletariato dei minatori con stupefacente realismo magico. La rassegna si conclude con una serata speciale in due tempi: alle 18.30, il sociologo e filosofo Edgard Morin propone un incontro con il pubblico intitolato "Perché amo il cinema" durante il quale condividerà la sua personale visione della settima arte. A seguire, alle ore 21.00, sarà proiettato il terzo lungometraggio di uno dei registi italiani più promettenti, Jonas Carpignano "A Chiara" traccia lo sconvolgente ritratto di una giovane calabrese difronte alla scoperta dei legami illeciti tra suo padre e la Ndrangheta; un’opera di fantasia la cui estetica brutale confina spesso con il documentario.

Biglietti / info PASS 3 INGRESSI 9€ tariffa intera / 6€ tariffa ridotta Accesso a tre proiezioni a scelta (escluse le proiezioni del Piazzale), sino a esaurimento posti Prenotazione possibile online o sul posto*. Senza prenotazione è consigliabile arrivare 15 minuti prima dell’inizio della proiezione. Il pass 3 INGRESSI include l’ingresso con tariffa agevolata di 3 euro alla mostra Toiletpaper & Martin Parr (solo durante il festival, tra le 10.00 e le 20.30).

PASS FESTIVAL 25€ tariffa intera / 20€ tariffa ridotta Accesso a tutte le proiezioni diurne e alle proiezioni serali sul Piazzale sino a esaurimento posti. Prenotazione online o sul posto*. Senza prenotazione è consigliabile arrivare 15 minuti prima dell’inizio della proiezione. Il pass FESTIVAL include un ingresso gratuito alla mostra Toiletpaper & Martin Parr (solo durante il festival, tra le 10.00 e le 20.30).

BIGLIETTO PIAZZALE: PROIEZIONE SERALE ALL’APERTO 5€ tariffa unica Accesso a una proiezione serale sul Piazzale. Il biglietto PIAZZALE include un ingresso gratuito alla mostra Toiletpaper & Martin Parr (solo durante il festival, tra le 10.00 e le 20.30). Apertura delle porte dalle ore 19.00. *Per le prenotazioni online: Una commissione di 1,80€ viene applicata sull’acquisto di un PASS o BIGLIETTO PIAZZALE. Per i possessori di un PASS, viene applicato un costo 50 centesimi per la prenotazione di un posto a proiezione.

RITIRO DEI BIGLIETTI  E ACCESSO • Accesso alle sale di proiezione e alla mostra Toiletpaper & Martin Parr su presentazione di un biglietto in corso di validità. • Presentazione della certificazione verde e obbligo di indossare la mascherina per tutte le proiezioni che si svolgono all’interno e all’esterno, incluse le zone di transito interne.

PAUSA RISTORO • Light lunch e caffè: 10.30-20, Gallerie di Ferdinando • Zona ristoro e aperitivo: 19-21, Piazzale 

RIDUZIONI APPLICATE Presentando documento giustificativo in corso di validità: • Visitatori di meno di 25 anni; • Disoccupati (Centro per l’impiego o Pôle Emploi); • Residenti e membri delle altre accademie straniere di Roma; • Persone con disabilità o reduci di guerra e un accompagnatore, su presentazione di una tessera di invalidità; • Borsisti, residenti e personale della Casa de Velázquez di Madrid e della Villa Kujoyama di Kyoto; • Membri e personale dell’École française de Rome.

CONTATTI This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. T. [+39] 06 67 61 311 Accademia di Francia a Roma – Villa Medici Viale della Trinità dei Monti 1 00187 Roma 

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.335.481816

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

POWERED BY

Open Consulting