COLORI DELL’ANIMA

Sebastianelli2021.jpg
0
0
0
s2sdefault

Quanto sono importanti i colori  nella vita di un over? A volte si scelgono  sempre gli stessi colori senza rendersene conto, sia per acquistare oggetti e sia per scegliere capi di abbigliamento da indossare. Le fasi della vita,  caratterizzate dai colori, sono in genere più evidenti  quando si guardano fotografie di periodi più o meno lontani ed  è più facile individuare colori che ricorrono.  Ogni persona ha un colore preferito, e anche se   altri colori incontrano preferenze in particolari periodi della vita,  il colore  scelto nell’infanzia, spesso,  rimane stabile. I colori accompagnano gli stati d’animo e la gamma  dei colori da scegliere è ampia,  colori accesi o tenui, chiari o scuri, purché  in sintonia con emozioni e pensieri.  Il colore è un evidenziatore dell’involucro affettivo, in cui ci si sente contenuti in quel momento della vita e dove si accoglie chiunque condivida la  propria strada. I colori sono, inoltre, sempre più usati come nastri   per tracciare strade da percorrere nei luoghi pubblici, dalle metropolitane agli ospedali, dai grandi centri commerciali alle immense aree parcheggio,  per evitare che ci si possa perdere. Il colore, quindi,  come una bussola che segna la rotta.  

   Oggi, anche nelle diete, si consiglia di fare attenzione ai colori  dei cibi per capire se la dieta è equilibrata, riuscendo  così a semplificare una campagna di educazione alimentare  diversamente più difficile da far attecchire.  Il rosso è il colore  attivatore delle passioni, il blu è il rilassante riflesso delle onde del mare,  il verde  è  il riposo nella Natura, il giallo è il potente ed eccitante disco solare e l’arancione  è l’evocativo colore  che rassicura nel buio dei sotterranei dell’anima. Nel  testo di una canzone popolare, rielaborata dal musicista Raffaello Simeoni,  dal titolo Anema e Colore all’interno del CD Mater Sabina, i colori dell’anima, che vibrano  insieme anche  alle corde dell’arpa di Giuliana De Donno, sono declinati, con queste parole,  da un uomo che viveva l’esperienza della guerra:

“……giallo il colore del fuoco, il sole

viene poi l’azzurro l’acqua, la sete

l’oro e il denaro che ci comanda

verde la natura ricominciare 

nero è la violenza non mi appartiene

nemmeno la bianca coscienza,

il pane, la fame

ma l’arancione meditazione

voglio il colore dell’evoluzione……”. (Simeoni,R., Finisterre, 2009,Roma)

Narrazione poetica delle emozioni   tra ricerca di consolazione e di riscatto, che i  colori dell’anima possono esemplificare più di tante parole.  

 

Sira Sebastianelli

Psicologa psicoterapeuta

www.sirasebastianelli.it

EDITORE

EURONET COMUNICAZIONE s.r.l. Con Amministratore Unico
65 PER RICOMINCIARE - Settimanale online di informazione
Autorizzazione Tribunale di Roma n° 88/2014 del 24/04/2014
Direttore Responsabile – Anita D'Asaro
Copyright © 2017 www.65perricominciare.it
Tutti i diritti riservati

CONTATTI

Viale B. Buozzi 102
00197 Roma (RM) Italia

+39.06.32110096

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

POWERED BY

Open Consulting